Giardini segreti in Costa Azzurra

Giardini segreti in Costa Azzurra

lug 23, 2012

La Costa Azzurra è la naturale prosecuzione geografica della Riviera dei Fiori, un luogo dove la primavera staziona 12 mesi l’anno, affacciata sul mare e baciata da clima mite e tanto sole.

I luoghi sono quindi ideali per la crescita e lo sviluppo di piante e fiori di ogni genere, numerosi sono i giardini ed i parchi che costellano le località grandi e piccole di questo lembo meridionale di Francia.

Iniziamo il nostro tour con I Giardini di Villa Kérylos  si trovano a Beaulieu sur Mer, la Villa è una accuratissima ricostruzione di un palazzo dell’antica Grecia, a circondare la villa è un incantevole giardino ricco di piante della macchia mediterranea: viti, ulivi, carrubi, mirto, alloro affiancati da papiri e palme. La proprietà è romanticamente affacciata sul Golfo di Cap Ferrat.

Continuiamo il nostro viaggio fra i profumi della macchia mediterranea visitando i Giardini e  la Proprietà Renoir a Cagnes sur Mer, nel 1907 fu proprio Auguste Renoir, maestro dell’Impressionismo, ad acquistare la tenuta e  trascorse gli ultimi anni della sua esistenza in mezzo ad ulivi ed altre secolari piante. La proprietà comprende un esteso giardino che custodisce ulivi centenari, roseti profumatissimi e molti alberi da frutto, si racconta che il luogo fu ispiratore di alcune delle ultime opere dell’artista francese.

Giardini Esotici di Eze sono come sospesi fra l’azzurro del cielo ed il blu cobalto del mare della Costa Azzurra, una posizione incantata che racchiude un luogo formato da grotte scavate nella roccia e terrazze affacciate sul panorama, tutto immerso fra centinaia di piante esotiche che formano il Jardin Exotique, un Eden a portata di tutti.

Proseguendo la visita alla scoperta dei giardini segreti non possiamo dimenticare l’opulenza della Villa Ephrussi de Rothschild ed i Giardini di Saint Jean Cap Ferrat, la Villa ed i Giardini furono creati dal barone Rothschild nel periodo della Belle Epoque, la posizione in cui si trovano è magnifica, i giardini creati sono nove e si ispirano ai più importanti stili internazionali.

Un ultimo sguardo lo riserviamo ad un giardino particolare, un parco che custodisce piante ma soprattutto opere d’arte, è la Fondazione Maeght Saint-Paul, un giardino dove sono posizionate molti capolavori dei più importanti artisti moderni e contemporanei.

Fu creata nel 1964 dai coniugi Aimé e Marguerite Maeght ed ospita al suo interno molte opere di Braque, Chagall, Giacometti, Matisse, Mirò…. Sculture, pitture, ceramiche e litografie di importanti maestri del XX secolo si uniscono in un abbraccio con la natura in cui sono immersi.

 

 

 

 

 

 


Email
Print